Insigne e la solita tentazione di Mancini

Con l'assenza di Ciro Immobile, Mancini potrebbe decidere di schierare Insigne come falso nove contro la Svizzera.

Articolo di Redazione SDS10/11/2021

© “ITALIA-INSIGNE” – FOTO MOSCA

Venerdì alle ore 20:45 l’Italia si gioca un pezzo importante della propria qualificazione al Mondiale di Qatar2022 contro la Svizzera. Le due squadre, infatti, sono appaiate al primo posto nel gruppo C con 14 punti. La vittoria del girone garantirebbe l’accesso diretto al Mondiale, evitando di passare per gli spareggi tra le varie seconde classificate. Proprio ieri, Mancini ha dovuto arrendersi all’idea di poter contare su Ciro Immobile. L’attaccante azzurro ha lasciato il ritiro ieri pomeriggio per un problema muscolare. Al suo posto ha raggiunto il ritiro di Coverciano Scamacca, attaccante del Sassuolo.

Con l’assenza di quello che può essere considerato il centravanti titolare, si apre un buco nel cuore del tridente offensivo degli Azzurri. Il naturale sostituto, Andrea Belotti, c’è ed è arruolabile, ma va tenuto conto del fatto che è tornato di recente da un lungo stop e non è nella miglior forma possibile. La soluzione ideale, allora, potrebbe essere quella di schierare Insigne come falso nueve.

Come fa sapere La Gazzetta dello Sport: “Mancini potrebbe scegliere di riservare le energie migliori del Gallo a gara in corso per mettere spalle al muro la Svizzera, iniziando la gara senza un vero centravanti. Ipotesi che coinvolgerebbe Insigne o Bernardeschi con falso nove, una soluzione già testata nell’allenamento di ieri pomeriggio. Insigne in posizione centrale, Berardi a Destra e Chiesa a sinistra, a piedi invertiti. Dall’altra parte c’era Belotti centravanti e gli esterni erano Bernardeschi e Raspadori”.