Benevento, aggredito il centrocampista Jureškin

È stato aggredito il centrocampista del Benevento Jureškin, la ricostruzione dei fatti.

Articolo di Redazione SDS12/04/2023

© “BENEVENTO” – FOTO MOSCA

Roko Jureškin, calciatore croato del Benevento, è stato aggredito nel pomeriggio da tre persone ancora ignote. Il club sannita si sta rendendo protagonista di una stagione disastrosa, e adesso rischia la Serie C. Un campionato che sta portando parte dei tifosi e abitanti di Benevento a scagliarsi contro la squadra ed i calciatori stessi.

Secondo quanto riportato anche da Fanpage, Jureškin si trovava nei pressi dell’incrocio tra viale degli Atlantici e via Almerico Meomartini (del quale proprio ieri, 11 aprile, veniva ricordato il centenario della morte a Benevento), nella zona sud-orientale della città a bordo della propria automobile, quando sarebbe stato fermato da tre persone. Una di queste, senza motivo, lo avrebbe poi colpito al volto con un pugno per poi scappare assieme agli altri.

Adesso si respira tutto tranne che un clima sereno nel centro d’allenamento del Benevento, con il nuovo allenatore (quarto in stagione) Agostinelli chiamato quantomeno a raggiungere i playout e restare in Serie B. A commentare la vicenda anche il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, che in una nota ufficiale scrive:

Condanniamo con fermezza gli autori di questo gesto violento e ingiustificabile: a nome della città, chiedo scusa al calciatore Roko Jureskin. La sconsideratezza di qualche invasato non può mettere in discussione la sportività e la civiltà di Benevento. Il mio invito e la mia esortazione a tutti i tifosi è che il finale di campionato sia vissuto con compostezza e fair play, in qualunque caso.

Visibilmente scosso, il calciatore croato è tornato al campo del Benevento dove è stato soccorso dai medici del club prima di rientrare a casa. Stamattina, è andato invece in Questura a Benevento dove ha sporto denuncia per l’aggressione subita.