Spalletti: “Ho ritrovato il mio miglior Napoli, sui cartellini…”

Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, ha parlato a Prime Video dopo l'ottima prestazione dei suoi uomini contro il Milan.

Articolo di Redazione SDS12/04/2023

©️ “SPALLETTI” – FOTO MOSCA

Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, ha parlato a Prime Video dopo l’ottima prestazione dei suoi uomini contro il Milan:

“La partita è apertissima, perché si sapeva sarebbe stato difficile portare a casa un risultato che potesse determinare definitivamente il tutto, sia per noi che per loro. E’ importante quello che è successo in campo, devo fare i complimenti ai miei calciatori, non ci siamo portati dietro ciò che è successo in campionato, ho visto una grande reazione e mi è piaciuto molto.

Ho dei ragazzi super sensibili, che non hanno mai giocato partite di questo livello, c’era il rischio di portarsi dietro delle cose e invece hanno fatto una partita davvero ottima, sempre duellando e recuperando. Atteggiamento giusto che si doveva avere. Anguissa e Kim? Noi siamo arrivati qui perché abbiamo vinto tante partite, con tanti calciatori diversi. Per mettere dietro 20 punti squadre come Inter e Milan, ipotetiche finaliste, vuol dire che siamo una squadra forte e non si dipende da un solo calciatore.

Osimhen? Non dobbiamo pensare a cosa ci manca, più ne discutiamo e peggio è, meglio non pensarci. Noi siamo forti uguali, dobbiamo pensarlo perché lo siamo. Pensiamo nella maniera corretta, Elmas ha fatto un grandissimo lavoro di pressione, bravissimo e importante. Nonostante la mancanza di un terminale, abbiamo avuto diverse grandi occasioni, Maignan ha fatto interventi fondamentali

Bisognava ammonire Krunic, che fa lo stesso fallo di Zielinski. La gestione dei cartellini non mi è piaciuta. Anguissa potevo sostituirlo prima, ma è andata così. I gesti antisportivi poi per me vanno puniti (in riferimento al calcio alla bandierina di Leao, ndr).