Verona-Napoli 1-2: due goal di Osimhen regalano 3 punti agli azzurri

Fine gara al Bentegodi tra Verona e Napoli. Gli azzurri vincono 1-2 grazie alla doppietta vincente di Victor Osimhen.

Articolo di Redazione SDS13/03/2022

©️ “NAPOLI-SQUADRA” – FOTO MOSCA

Indice dei contenuti

Verona e Napoli scendono in campo allo stadio Bentegodi per la 29esima giornata di campionato. Una sfida storicamente complicata per gli azzurri che quest’oggi avranno ancor più responsabilità, considerando le vittorie maturate da Milan e Juventus negli anticipi del sabato. Il Verona, invece, è la quarta squadra per punti fatti nel 2022 e vuole proseguire il trend positivo. Spalletti sceglie il 4-3-3 e tiene fuori Insigne e Zielinski. Tudor invece recupera Barak.

Primo tempo

Si comincia su buoni ritmi al Bentegodi, con le due formazioni che muovono palla e si studiano senza riuscirsi a rendere pericolose. Il primo tentativo degno di nota arriva al 9′ con Simeone, che si avvita bene e scarica il destro verso la porta difesa da Ospina. Il pallone finisce largo di un paio di metri. Dopo 13 minuti la sblocca Victor Osimhen: Politano va via a Ceccherini e crossa in mezzo per il nigeriano, che svetta su Sutalo e non sbaglia. Subito vantaggio per il Napoli. Insistono ancora gli azzurri con un tiro piazzato di Fabian Ruiz, ma Montipò riesce a respingere con i pugni. Intanto, Anguissa è tornato a giganteggiare in mezzo al campo a suon di dribbling e giocate illuminanti.

Al minuto 22, Lozano si apre il campo e lancia la ripartenza, ma sbaglia clamorosamente la misura del passaggio che avrebbe messo nuovamente in porta Osimhen. L’Hellas prova ad affacciarsi dalle parti di Ospina, ma la difesa del Napoli alza il muro. Al 36′ arriva una brutta notizia per Tudor, perché Depaoli è costretto a lasciare il terreno di gioco: entra Bessa al suo posto. Qualche giro di lancetta ed è ancora Fabian Ruiz a cercare la soluzione, stavolta con il destro dopo una finta elegante: palla larga. Dopo 2 minuti di recupero, termina la prima frazione di gioco senza altre emozioni.

Secondo tempo

La ripresa prosegue con il Napoli che tiene il pallino del gioco, contenendo il Verona senza difficoltà. Il raddoppio arriva alla prima occasione utile, al 71′: Di Lorenzo riceve palla su una rimessa laterale che sorprende la difesa dei padroni di casa e scarica per Osimhen che non può sbagliare e insacca la rete del 2-0 per gli azzurri. Passano però appena sei minuti e il Verona accorcia, con un colpo di testa di Faraoni sul quale Ospina non può nulla.

Gli scaligeri, carichi dopo la rete, provano a riprendere la partita. Dopo un buon momento arriva però il doppio giallo per Ceccherini, espulso dopo un fallo di mano all’83’. Il Napoli ha poi una grande occasione dopo quattro minuti per chiuderla, con Di Lorenzo che ancora una volta si inserisce a destra e scarica per Elmas che non riesce a convertire in rete il pallone offertogli dal terzino. All’89’, Mario Rui sfiora invece un gran goal da fuori colpendo però il palo. Dopo 6 minuti di recupero, Doveri fischia tre volte. Il Napoli accorcia sul Milan, rimanendo a -3.