Napoli, fissate le visite mediche di Traorè: Samardzic può restare a Udine

Hamed Junior Traorè sarà il secondo colpo di mercato del Napoli. Ecco quando ci saranno le visite mediche dell'ex Sassuolo.

traore
Articolo di Redazione SDS14/01/2024

©️ “TRAORE” – FOTO MOSCA

Hamed Junior Traorè sarà il secondo colpo di calciomercato del Napoli dopo Pasquale Mazzocchi. Gli azzurri hanno deciso di virare sul calciatore ivoriano dopo le complicanze che si sono sviluppate con Samardzic e i suoi agenti. L’ex Sassuolo è un vecchio pallino dei partenopei e, nella stagione 2022/2023, sarebbe potuto arrivare ai piedi del Vesuvio insieme a Giacomo Raspadori, ma la richiesta di 35 milioni lanciata dai neroverdi ha frenato bruscamente la trattativa.

Questa volta, invece, Traorè si unirà ai campioni d’Italia con la formula del prestito con diritto di riscatto. Il giocatore verrà prelevato dal Bournemouth e, secondo la Gazzetta dello Sport, lunedì sosterrà le visite mediche per esordire contro la Lazio in campionato:

“Sarà lui a ereditare il posto di jolly offensivo lasciato vacante dalla partenza di Elmas, a patto che le visite mediche in programma la prossima settimana garantiscano l’integrità del centrocampista offensivo, appena tre presenze (per 44 minuti in campo) in questa stagione in Premier. Fermato lo scorso anno per un infortunio al piede, a inizio dicembre Traoré ha contratto la malaria e si è ristabilito da poco. Il Napoli vuole vederci chiaro prima di ufficializzare il suo arrivo, che sarà in prestito con diritto di riscatto fissato a 25 milioni“. 

Il noto esperto di mercato, Gianluca Di Marzio, ha fatto chiarezza sulla trattativa Samardzic-Napoli. Il serbo era il preferito degli azzurri a centrocampo:

“Capitolo centrocampo: gli azzurri hanno trovato l’intesa con il Bournemouth per l’arrivo di Traoré. Stando a quanto filtra da Napoli l’arrivo dell’ex Sassuolo avrebbe escluso quello di Lazar Samardzic“.