Salernitana, è un Arechi stranamente tabù

La Salernitana ha il peggior rendimento casalingo del campionato con soli 8 punti, frutto di una vittoria, cinque pareggi e otto sconfitte.

arechi, salernitanaFoto Mosca
Articolo di Redazione SDS14/03/2022

©️ “SALERNO-ARECHI” – FOTO MOSCA

Non riesce a vincere la Salernitana, soprattutto in casa dove è arrivata una sola vittoria in tutto l’arco del campionato. L’ultima e unica risale ormai al 2 ottobre contro il Genoa, quando sulla panchina granata sedeva ancora mister Castori. È quella anche l’unica partita in cui i granata non hanno incassato gol.

Una situazione insolita per i granata che hanno fatto dello stadio di casa quasi sempre un fortino inespugnabile. La Salernitana ha il peggior rendimento casalingo del campionato con soli 8 punti (come il Genoa), frutto di una vittoria, cinque pareggi e otto sconfitte. Come gol realizzati e subiti c’è chi ha fatto peggio tra le mura amiche ma resta il fatto che i granata non riescono proprio a vincere davanti al caloroso pubblico granata, che pure spinge incessantemente dal primo all’ultimo minuto.

Totalmente diverso fu il ruolino di marcia della Salernitana 1998/99 targata Delio Rossi e Massimo Oddo. I granata riuscirono quasi a fare l’impresa proprio grazie agli straordinari numeri casalinghi con 9 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte. Nel principe degli stadi caddero squadre come Inter, Juventus, Roma e Lazio. Per tentare il miracolo serve un cambio di marcia e serve iniziare proprio dalle mura amiche: all’Arechi arriveranno Torino, Fiorentina, Cagliari, Udinese e il Venezia per il recupero. Per avere una speranza di salvezza i granata dovranno fare bottino pieno, sarebbe una buona base di partenza per giocarsi le carte fino all’ultimo.