Ranieri: “Napoli è una città meravigliosa e ho tanti amici, posso solo parlare…”

Claudio Ranieri presenta in conferenza stampa il match contro il Napoli: il tecnico ha ricordato anche alcuni momenti della sua parentesi all'ombra del Vesuvio.

Cagliari RanieriFoto Mosca
Articolo di Redazione SDS14/12/2023

© “RANIERI” – FOTO MOSCA

Tecnico del Cagliari, Claudio Ranieri ha presentato il match contro il Napoli in conferenza stampa. Di seguito vi proponiamo le parole dell’allenatore degli isolani, che vorranno cavalcare l’onda dell’entusiasmo dopo la vittoria all’ultimo minuto contro il Sassuolo.

Come si fa a resettare il finale della gara col Sassuolo e virare su Napoli? Ricordando i primi 15 minuti, così resettiamo immediatamente, ma sappiamo che ogni partita è diversa e andiamo nel campo dei campioni d’Italia, è una grossa squadra con grandi campioni, son contento che Mazzarri sia tornato in una delle città dove ha fatto bene, meritava questa chance, e noi consapevoli della nostra forza e della nostra debolezza andremo a fare la nostra partita. Dico subito di entrare in partita, senza tanti fraseggi, poi man mano che la partita scorre capiamo bene quello che è, non vorrei quelle partenze a rilento. Capitano, evidentemente i ragazzi non dico che abbiano difficoltà a carburare subito, ma dobbiamo essere più concentrati nei primi minuti, è una nostra lacuna“.

Poi ha aggiuntoLe caratteristiche del Napoli sono il loro gioco, Mazzarri li ha riportati nel modulo che conoscevano, si riconoscono, si ritrovano, si annusano, hanno delle combinazioni mille all’ora, sennò il Napoli non avrebbe vinto il campionato, ha grandi giocatori che possono risolvere da un momento all’altro, ha ragazzi che subentrano che sono titolari aggiunti, perciò noi dovremmo fare una grandissima partita“.

Napoli-Cagliari nel ’90 con Galli, Alemao e Careca? Pure loro avevano lo scudetto sulle maglie, ci attacchiamo a tutto! Cosa mi sono portato appresso nella mia esperienza a Napoli? Napoli è una città meravigliosa, ha tifosi incredibili, mi son trovato bene, ho ancora molti amici là, posso solo parlar bene di Napoli e dei napoletani. Mi auguro che la vittoria di lunedì ci dia la consapevolezza di sapere che abbiamo qualità ma dobbiamo essere super concentrati perché abbiamo anche delle lacune che si curano solo con allenamenti e con la partecipazione emotiva nel ricordarlo nei momenti topici, se tutti quanti giochiamo con concentrazione ne veniamo fuori”.