Impresa Napoli Femminile, 2-0 alla Roma in Coppa Italia

Clamoroso risultato al Piccolo di Cercola: il Napoli Femminile batte la Roma nell'andata dei quarti di finale di Coppa Italia.

Articolo di Redazione SDS16/01/2024

©️ “NAPOLI FEMMINILE” – FOTO MOSCA

Clamoroso al Piccolo di Cercola con il Napoli Femminile che ha inflitto alla Roma la prima sconfitta stagionale tra campionato e Coppa Italia. L’andata dei quarti di finale si è infatti conclusa con il successo – meritato – delle azzurre per 2-0 con reti di Chmielinski, su rigore, e Kobayashi.

Napoli Femminile-Roma, la cronaca del match

In avvio, gran salvataggio di Di Marino su cross di Glionna ma soprattutto clamorosa chance per Kajzba imbeccata da Corelli: conclusione da pochi passi addosso al portiere e grande rammarico per le azzurre. Beretta ha fatto un grande intervento poco dopo su Haavi negando il vantaggio alle giallorosse. Kumagai di testa non ha trovato il bersaglio grosso mentre alla mezz’ora è stato annullato un gol a Paloma Lazaro (incornata su uscita incerta del portiere) per posizione di fuorigioco. Al 35’ frittata di Caborner che ha lanciato Corelli davanti al portiere ospite, sul rimpallo seguente l’attaccante azzurra è stata atterrata: calcio di rigore che Chmielinski ha trasformato sicura. Poco dopo gran botta di Glionna su punizione e palla sulla traversa.

Ad inizio ripresa altra ottima parata di Beretta con i piedi su Viens ma la chance più grossa l’ha avuta del Estal su assist di Corelli dopo uno splendido lancio dell’esordiente Langella (2007): la spagnola ha però clamorosamente calciato sul portiere. L’ex di turno Giacinti – alzatasi dalla panchina insieme a Giugliano (anche lei ex azzurra) – è andata vicina al pari al quarto d’ora, prima dell’ennesimo chance di del Estal in contropiede con parata del portiere in angolo; dal corner successivo ancora una chance per la spagnola, volée alta da pochi passi. Beretta si è esaltata con due parate eccezionali su Tomaselli (colpo di testa ravvicinato e diagonale da buona posizione). Gol sbagliato, gol subito con un mancino straordinario di Kobayashi che ha portato il Napoli sul 2-0 con una vera e propria prodezza da limite.