Inter-Salernitana 2-0: Lautaro-Barella, granata ko a San Siro

Alla Salernitana non riesce l'impresa di conquistare punti a San Siro contro l'Inter. La squadra di Simone Inzaghi si impone 2-0, in rete Lautaro e Barella.

Articolo di Redazione SDS16/10/2022

[cmsmasters_row data_shortcode_id=”6d6uqnbg55″ data_padding_bottom_mobile_v=”0″ data_padding_top_mobile_v=”0″ data_padding_bottom_mobile_h=”0″ data_padding_top_mobile_h=”0″ data_padding_bottom_tablet=”0″ data_padding_top_tablet=”0″ data_padding_bottom_laptop=”0″ data_padding_top_laptop=”0″ data_padding_bottom_large=”0″ data_padding_top_large=”0″ data_padding_bottom=”50″ data_padding_top=”0″ data_bg_parallax_ratio=”0.5″ data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center” data_color=”default” data_bot_style=”default” data_top_style=”default” data_padding_right=”3″ data_padding_left=”3″ data_width=”boxed”][cmsmasters_column data_width=”1/1″ data_shortcode_id=”qi7nq9xdo8″ data_animation_delay=”0″ data_border_style=”default” data_bg_size=”cover” data_bg_attachment=”scroll” data_bg_repeat=”no-repeat” data_bg_position=”top center”][cmsmasters_text shortcode_id=”4nlgbfg7g” animation_delay=”0″]

Indice dei contenuti

© “SALERNITANA” – FOTO MOSCA

Dopo aver perso entrambe le partite di campionato con cinque gol di scarto nella passata stagione, la Salernitana cercava il riscatto contro l’Inter di Simone Inzaghi. Tuttavia, i nerazzurri, che hanno raccolto appena tre punti nelle ultime tre giornate di Serie A, si sono ricompattati ed hanno superato in scioltezza i granata. Alla squadra di Davide Nicola, comunque ben lontana dalla zona retrocessione, non riesce il colpaccio in un San Siro gremito e la testa è già alla prossima sfida contro lo Spezia all’Arechi.

Primo tempo

Grande equilibrio nei primi dieci minuti di gioco: l’Inter si fa vedere soprattutto con le sgroppate di Dumfries sulla destra e con le pericolose intuizioni di Barella al centro, Salernitana che si affida principalmente allo strapotere fisico di Boulaye Dia per scardinare la granitica retroguardia nerazzurra.

La svolta arriva al 13’, con il destro sopraffino di Lautaro Martinez che si insacca all’angolino. Sepe prova l’intervento in allungo, ma non arriva sulla sfera. L’attaccante argentino si sblocca in campionato dopo ben cinque partite senza trovare la via del gol.

Non si fa attendere la risposta della Salernitana, al 20’ il destro di Kastanos, servito da Dia al limite dell’area, sfiora l’incrocio dei pali. La squadra di Davide Nicola non demorde.

Alla mezz’ora si fa vedere in attacco la squadra di Simone Inzaghi: Dzeko, solo davanti a Sepe, aspetta un attimo di troppo per concludere a rete e viene chiuso in extremis da un ottimo Gyomber, pochi secondi più tardi Lautaro, ben posizionato, si fa rimpallare il tiro dalla retroguardia granata.

Al 40’ Salernitana vicina al pareggio con l’ex Milan Piatek. Il tiro ben calibrato dell’attaccante polacco, destinato all’angolino, viene deviato in angolo da Onana. L’Inter tiene il pallino del gioco, i granata cercano di pungere soprattutto in ripartenza.

A pochi secondi dalla fine del primo tempo l’Inter sciupa l’occasione del raddoppio. Lautaro Martinez, nell’area avversaria, prima prova un improbabile colpo di tacco lisciando la sfera, poi prova a battere a rete di testa, ma Sepe è reattivo e sventa la minaccia.

Secondo tempo

Pronti via ed ancora Lautaro Martinez vicino al raddoppio. L’argentino, imbeccato in area da Calhanoglu, incorna la sfera, ma la mira è imprecisa e i granata si salvano. La Salernitana, per nulla scoraggiata, risponde ancora una volta con Dia: bravo Onana a mettere in angolo il colpo di testa del centravanti senegalese.

L’Inter fa 2-0 al 58’: Mkhitaryan gioca palla sui piedi di Barella che si libera dell’avversario e calcia in porta, piazzando la sfera all’angolino basso di destra.

Al 67’ Onana si oppone all’ennesimo tentativo ospite. L’ex nerazzurro Antonio Candreva ci prova da calcio piazzato dalla media distanza: tiro insidioso, ma il portiere nigeriano blocca abilmente. Pochi minuti più tardi, su un traversone di Mazzocchi, Bonazzoli impatta di testa: palla di poco alta sulla traversa.

Al 75’ l’Inter ci prova sull’asse Barella-Gosens, il colpo di testa dell’esterno si spegne alla destra di Sepe. All’80’ Antonio Candreva, servito da Dia al limite dell’area, calcia subito verso la porta. Conclusione da dimenticare e palla in out sulla sinistra.

A due minuti dal termine Calhanoglu cerca il tris, la conclusione del trequartista turco, oggi tra i migliori in campo, è imprecisa e sorvola la traversa. Stessa sorte tocca al 90′ a Correa: conclusione alta da ottima posizione e niente tris.

[/cmsmasters_text][/cmsmasters_column][/cmsmasters_row]