Napoli-Fiorentina, Simeone: “Serve tanta umiltà e spirito di squadra”

L'attaccante del Napoli, Giovanni Simeone, ha analizzato la semifinale di Supercoppa contro la Fiorentina di Italiano in programma domani.

Simeone, Napoli
Articolo di Redazione SDS17/01/2024

©️ “SIMEONE” – FOTO MOSCA

In Arabia Saudita, a Riyad, il Napoli e la Fiorentina si preparano a tenere a battesimo la rinnovata Supercoppa Italiana, la prima con l’inedita formula della Final Four. Chi vince sfiderà la vincente dell’altra semifinale, che vedrà in campo la Lazio (2a classificata del passato torneo) e l’Inter (vincitrice della Coppa Italia 2022/23). L’attaccante della squadra azzurra, Giovanni Simeone, ha analizzato la gara contro la formazione di Vincenzo Italiano in conferenza stampa presso l’Al-Awwal Park Stadium.

Le dichiarazioni di Simeone

Sensazioni per domani? Proveremo a dare il massimo per trasmettere buona energia in questo momento. La Fiorentina sta bene, è una buona squadra, e anche noi dobbiamo impedirgli di avere il pallone, anzi proveremo a farlo anche noi. Ci sarà bisogno di tanta umiltà e spirito di squadra, non si deve pensare all’io ma al noi. Continuo a tenere un diario con tutti i momenti che attraverso. Mi aiuta molto a trovare la fiducia e a crescere. Io cerco di analizzare tutto e il mister mi aiuterà a trovare le soluzioni giuste. Segnare per la finale? Per un calciatore e un attaccante segnare è importante in tutte le gare. Anche domani. La posizione di Kvara? Io cerco di adattarmi alle scelte del mister. Avere giocatori come lui vicini è sempre buono”.

Sul ritiro e i contatti con De Laurentiis

“Il ritiro è un buon modo per stare insieme e capire che siamo tutti nella stessa barca. Il presidente non l’abbiamo visto in questi giorni. Noi cerchiamo di lavorare e stare uniti. Meno si parla e meglio è in questi momenti. Contano solo i fatti”.