Montefusco: “Complimenti a Giuntoli, Kvara lo preferisco a Leao”

Vincenzo Montefusco, ex giocatore e allenatore del Napoli, ha parlato così del lavoro di Giuntoli e delle scelte del mister Spalletti.

Articolo di Redazione SDS19/10/2022

Vincenzo Montefusco, ex giocatore e allenatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio Marte in Forza Napoli Sempre. L’ex centrocampista azzurro ha parlato così del lavoro di Giuntoli e delle scelte del mister Spalletti:

Kvaratskhelia, per l’età che ha, sta facendo in campo cose importantissime, imponendosi all’attenzione di tutti.
Se è un fuoriclasse? Diciamo che ha un’importante prospettiva e che sta facendo la differenza nel suo ruolo. Io lo preferisco a Leao ma diamogli tempo.
La scelta di Raspadori e Simeone è proprio inerente al fatto che c’è un giocatore come Osimhen che ha caratteristiche completamente differenti. Questo è un valore aggiunto per l’allenatore che può così utilizzare vari schemi nel corso della partita. Io non farei mai meno della potenza fisica di Osimhen perché, anche se confusionario, ti mette in allarme tutta la difesa. Con il nigeriano in campo devi giocare in modo diverso; devi mettere qualche palla in mezzo all’area di rigore dove lui di testa è diventato fortissimo.”

“Complimenti a Giuntoli perché è stato la fortuna del calcio Napoli negli ultimi anni. Il fatto che siano arrivati giocatori come Anguissa e Kvara e lo stesso Kim dimostra proprio la bravura sua e dei suoi collaboratori”.