fbpx

Spalletti ancora sotto accusa: “Basta scenette, è folclore nocivo”

Spalletti ancora sotto accusa: “Basta scenette, è folclore nocivo”

© “SPALLETTI” – FOTO MOSCA

Luciano Spalletti è ancora al centro delle critiche per “colpa” della stretta di mano rivolta a Massimiliano Allegri al termine di Napoli-Juventus. Non sono stati pochi i giornali ad attaccare il tecnico di Certaldo per il suo comportamento, ritenuto dalla maggior parte non all’altezza della sua persona e del calcio che sta proponendo e incantando. Insomma, Napoli-Juventus non sembra avere ancora fine. Un nuovo attacco viene dalla Gazzetta dello Sport, che scrive:

“Spalletti maturo per lo scudetto, ma eviti certe scene. Deve guardarsi soltanto da se stesso, dagli ingarbugliamenti nella comunicazione e da certe scenette non all’altezza della propria bravura, tipo il reiterato plateale tentativo di stringere la mano ad Allegri alla fine del 5-1 alla Juve. È un folclore nocivo, a uso tifosi. Non ne ha bisogno: il suo lavoro parla per lui, lo rappresenta al meglio“.

In questi termini, Sebastiano Vernazza, commenta quanto accaduto dopo il triplice fischio dell’arbitro dopo la clamorosa debacle da parte della Juventus, impotente contro un Napoli nettamente superiore.

Leggi anche:

Leave a Reply

Your email address will not be published.