Cagliari-Napoli 1-1: Osimhen risponde a Pereiro

Cagliari-Napoli termina con il risultato di 1-1. Solo un punto per gli azzurri che con un'incornata di Osimhen evitano la sconfitta.

Articolo di Redazione SDS21/02/2022

©️ “NAPOLI-DI LORENZO” – FOTO MOSCA

Dopo 4 minuti di recupero termina il secondo tempo di Cagliari-Napoli con il risultato di 1-1. Solo un punto per gli azzurri che con un’incornata di Osimhen evitano la sconfitta.

Il primo tempo

Gli azzurri provano a rendersi pericolosi nei primi minuti con un tiro di Di Lorenzo che porta ad un angolo e con una deviazione su un successivo corner che quasi fa arrivare la palla a Rrahmani a porta vuota. Il Cagliari prende poi il pallino del gioco per diversi minuti, ma l’occasione per i padroni di casa arriva per un errore di Koulibaly che rinviando male regala il possesso agli avversari. Joao Pedro, servito dopo il recupero della sfera, calcia di poco a lato. Il Napoli si riprende ma fatica a trovare occasioni (a parte un tiro da fuori area di Mario Rui mandato in angolo da Cragno) in un primo tempo che termina senza reti. Al 25′, out inoltre Di Lorenzo, costretto alla sostituzione dopo una botta alla testa.

Il secondo tempo

Nel secondo tempo il Cagliari si rende pericolo prima con Deiola, che calcia male in area, poi con Gaston Pereiro che lascia partire un tiro dalla distanza. Il suo mancino sorprende Ospina che sbaglia facendosi ingannare dal rimbalzo. I rossoblù sfiorano il raddoppio con un colpo di testa ravvicinato di Deiola parato dal portiere azzurro e seguito da un clamoroso goal sbagliato da Baselli sulla respinta. All’86’ ci prova anche Marin che calcia bene di sinistro da fuori con Ospina che compie un ottimo intervento. Passa un minuto e a regalare il pareggio al Napoli è il goal di testa di Osimhen, ancora decisivo, su cross di Mario Rui. Gli azzurri provano a vincerla ma non concretizzano due angoli, prima del triplice fischio che sancisce la fine della gara.