Ventura: “Il Napoli può lottare per lo scudetto”

L'ex allenatore della Nazionale italiana, Gian Piero Ventura, è intervenuto ai microfoni di One Station Radio, esponendosi sull'ultimo turno di Serie A.

Ventura
Articolo di Redazione SDS22/02/2022

© “VENTURA” – FOTO MOSCA

L’ex allenatore della Nazionale italiana, Gian Piero Ventura, è intervenuto ai microfoni di One Station Radio, esponendosi sull’ultimo turno di Serie A:

 “Nessuno si aspettava una giornata simile. È successo qualcosa di difficilmente ripetibile. Non credo sia mai successo che le prime sei in classifica non abbiano vinto nello stesso turno. L’occasione persa dal Milan a Salerno è incredibile, visto che la Salernitana è ultima”.

Sul Napoli:

“Il Cagliari avrebbe meritato di vincere, quindi io penso che il punto del Napoli sia un punto guadagnato. Se pensiamo alla prestazione, è importante per il Napoli non essere uscito sconfitto dalla Unipol Domus. Io credo che abbiano pagato le assenze, è vero che il Napoli ha una rosa profonda ma a nessun avversario puoi regalare Insigne, Lozano, Anguissa e in più è arrivato l’infortunio dei due terzini. In Europa League a Barcellona hanno fatto una grande partita, giocando un primo tempo spettacolare, un po’ quel dispendio di energie lo hanno pagato in campionato. A Cagliari è stato un Napoli diverso anche nel modulo, mi è sembrato che siano venuti meno alcuni riferimenti. Gli uomini di Spalletti devono tenersi stretto il punto perché, torno a ripetermi, è un punto guadagnato. Gli azzurri nelle prossime gare affronteranno il Barcellona nel ritorno di Europa League e poi Lazio e Milan in campionato. A mio avviso hanno tutte le carte in regola per giocarsi lo Scudetto”.

Sulla corsa per la salvezza:

 “C’è ancora tanto da giocare è difficile fare pronostici. La squadra che sembra messa peggio è il Genoa. I rossoblù non vincono da tante partite e a mio avviso non hanno una rosa particolarmente competitiva. Per ciò che concerne la Salernitana, invece, buona parte delle chance salvezza passano dalle due gare da recuperare contro Venezia ed Udinese. Se gli uomini di Nicola dovessero vincere quelle due partite la salvezza sarebbe ancora possibile, al contrario invece la missione sarebbe davvero impossibile. Per il terzo posto, la lotta sarà serrata. Ad eccezione del Venezia tutte le squadre coinvolte nella lotta salvezza hanno rose superiori rispetto all’attuale posizione in classifica. Sarà una bella lotta sino all’ultimo, sia per lo scudetto che per la salvezza”.