Pillole di Fantacalcio, 34esima giornata

Dalla redazione di Sport del Sud, le Pillole Fantacalcistiche della trentaquattresima giornata di Serie A.

Articolo di Redazione SDS22/04/2022

© “EMPOLI-BAJRAMI” – FOTO MOSCA

Dalla redazione di Sport del Sud, le pillole Fantacalcistiche della 34esima giornata di Serie A.

In questo rush finale, molte sono le porte aperte dei vari obiettivi stagionali. La salvezza è più combattuta che mai con la Salernitana che ha riaperto il discorso dopo due vittorie consecutive; la sfida scudetto con un testa a testa interessantissimo; infine la lotta per l’Europa che sembra veramente serrata. In tutto questo, il fantacalcio ne beneficia poiché i titolari continueranno ad esserlo, e le formazioni verranno schierate sempre nel migliore dei modi. Così noi fantallenatori non ci dovremmo preoccupare di perdere titolari e si può continuare a consigliare chi è in forma, chi ha più talento e soprattutto chi ha la partita più abbordabile.

Iniziamo con il posticipo, Sassuolo-Juve: molto spesso è stata additata come partita “finta”, in realtà mai come quest’anno Dionisi ha costruito una squadra ammazza grandi che in casa fa benissimo Sarà una partita vera dai tanti goal con i neroverdi che aspetteranno la Juve e ripartiranno, e hanno una chance in più per vincerla. Comunque dentro tutto gli attaccanti e i centrocampisti offensivi, attenzione anche a Danilo che è in ottimo stato.

Inter-Roma e Lazio-Milan: romane contro milanesi. La sfida di San siro è uno fisso, mentre i biancocelesti affonderanno il Milan con supremazia di palleggio, Sarà una gara equilibrata con possibile vittoria della squadra di Sarri di misura.

Torino-Spezia e Verona-Samp sono sfide da uno fisso. Nel primo caso, pochi goal e tanto combattimento a centrocampo, consigliati principalmente Bremer, Pobega, Brekalo da un lato Bastoni, Verde e Maggiore dall’altro. Al Bentegodi, invece, andrà in scena una carneficina: squadra troppo in forma quella di Tudor mentre Gianpaolo fatica e non poco, Barak, Lazovic Caprari, Faraoni e Ilic gli uomini in più. Della Samp schiererei soltanto Caputo che può sempre cacciare il coniglio dal cilindro, ma consigliati anche Montipò da una parte e Candreva dall’altra (prima o poi si sblocca).

Venezia-Atalanta e Salernitana-Fiorentina sono le sfide da 2 fisso. Qualcuno potrebbe pensare che può scappare una sorpresa visti gli stati di forma, No! L’Atalanta torna a giocare una volta a settimana e sarà una schiacciasassi e la Fiorentina è veramente forte, vincono entrambe con ampio scarto. Dentro Pasalic e Zapata e il ristabilito Freuler, nei viola sia Cabral che Piatek vanno schierati.

Bologna-Udinese: partita da 0-0. Leggermente favorita la squadra di casa ma alla fine sarà un Italian Job con i contro fiocchi.

Stesso discorso per Genoa-Cagliari dove i tatticismi e le paure di sconfitta regneranno. Leggermente favoriti i padroni di casa poiché è l’ultima chiamata per la salvezza, ma la squadra di Mazzarri è difficile da battere, quindi probabile 0-0 o 1-1.

Dulcis in fundo la sfida del Castellani, dove l’Empoli affronterà la compagine napoletana che, dopo aver raccolto un solo punto nelle ultime due sfide, per di più in casa, sembra essere uscita dalle sfide scudetto. Tra l’altro proprio la squadra di Andreazzoli non vince dalla sfida del San Paolo (da ben 16 turni), sembra esserci tutto per una sfida rocambolesca e con le due squadre a vender cara la pelle… In realtà è un altro pareggio scritto nella storia, anche il Napoli di Maradona dello scudetto non riuscì a vincere qui; dunque, preparatevi ad una caterva di 5,5.

I top 11 di giornata:

  • Skorupski: la quantità di clean sheet sono impressionanti, in una sfida del genere merita fiducia.
  • Vojvoda: ottime le ultime prestazioni, all’olimpico contro la Lazio ha fatto benissimo, potrebbe tranquillamente ripetersi contro la fascia destra spezzina che è tutt’altro che temibile.
  • Demiral: ottimo nel rendimento, in una partita come questa potrebbe dare anche un contributo offensivo.
  • Igor: in crescita stellare, trattatelo come top.
  • Bajrami: il Napoli soffre i giocatori tra le linee, e potrebbe anche segnare su rigore, visto che il Napoli potrebbe concedere qualcosa con la mancanza del gigante K2.
  • Zaccagni: manca dal goal da un po’ e queste partite le sente, talento puro. Potrebbe anche segnare in rovesciata.
  • Lazovic: stesso discorso di sopra, con una partita abbordabile e con quella fascia che farà 200 volte, anche l’assist è probabile.
  • Zakaria: pronti via ha segnato, poi si è visto poco, è la partita giusta per farsi scappare un bonus.
  • Scamacca: le punisce tutte le grandi, ed in casa è una certezza.
  • Zapata: torna titolare, va messo. Questo è scontato, lo consiglio su tutti, cioè preferitelo a qualsiasi giocatore, tornerà al goal e anche a più di uno.
  • Dzeko: goal dell’ex in arrivo.

Dalla redazione Sport del Sud, Gianmarco D’Antonio.