Dia salva la Salernitana in extremis, finisce 2-2 all’Arechi contro il Cagliari

La doppietta di Boulaye Dia salva (in parte) l'esordio di Pippo Inzaghi sulla panchina della Salernitana: finisce 2-2 contro il Cagliari.

Articolo di Redazione SDS22/10/2023

Fischio finale all’Arechi, la doppietta di Dia salva l’esordio di Filippo Inzaghi sulla panchina della Salernitana e regala il 2-2 contro il Cagliari.

Succede poco e nulla nel primo tempo, con le due squadre che faticano a creare occasioni da gol e che non riescono ad imprimere ritmi interessanti alla partita. L’unico brivido arriva alla mezz’ora, con Luvumbo che trova il gol del vantaggio prima di essere poi fermato per fuorigioco. Copione simile anche per il primo spezzone del secondo tempo, prima di un incredibile finale di gara che condensa tutto ciò che non si era visto nei minuti precedenti.

All’80’ passa in vantaggio il Cagliari con Zito Luvumbo, dopo un errore in uscita di Martegani che consente ai sardi di andare in porta agevolmente. Sembra il colpo di grazia per una Salernitana apparsa piuttosto spenta, ed invece all’86’ arriva il pareggio di Dia, che ringrazia Ikwemesi per l’assist e fa 1-1. La gioia però non dura neanche il tempo dei festeggiamenti, perché un giro di lancette dopo il Cagliari ha già ritrovato il vantaggio, stavolta con un inserimento di Viola lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia granata. L’Arechi chiede una reazione, e la reazione arriva. Viola tocca il pallone con la mano in area di rigore, penalty per la Salernitana. Dal dischetto va ancora Boulaye Dia, che al 96′ fa 2-2. Un punto che, vista come si era messa la partita, vale oro e che salva, almeno in parte, l’esordio di Pippo Inzaghi.