Guerra e calcio: lo Schalke rimuove Gazprom dalle maglie

Ecco i primi riscontri da parte delle società di calcio nei confronti della Russia: lo Schalke 04 rimuove Gazprom dalle maglie.

epa09292925 (FILE) - The facade of the landmark 'Allianz Arena' stadium is illuminated in the rainbow colors of the LGBT (Lebian, Gay, Bisexual and Transgender) movement to mark the Christopher Street Day, in Munich, Germany, 09 July 2016 (reissued 2 June 2021). The UEFA has declined a request from Munich authorities to illuminate the stadium's facade in rainbow colours for the UEFA Euro 2020 group stage match Germany vs Hungary to be held on 23 June 2021. "Given the political context of this specific request -- a message aiming at a decision taken by the Hungarian national parliament -- UEFA must decline this request," the football governing body said. EPA/TOBIAS HASE GERMANY OUT *** Local Caption *** 52880173
Articolo di Redazione SDS24/02/2022

La guerra tra la Russia e l’Ucraina è appena iniziata, ma ecco i primi riscontri anche nel calcio. Lo Schalke 04, storico club tedesco, ha preso un importante decisione a seguito della vicenda: via lo sponsor Gazprom dalle maglie. Provvedimento che sicuramente verrà replicato da altre compagini.

L’accordo tra il club tedesco e la Gazprom, che aveva comunque deciso di rinnovare il contratto nonostante la retrocessione, dura dal 2007 ed era stato recentemente rinnovato, ma gli accadimenti odierni hanno portato lo Schalke 04 a non esporre più sulle proprio maglie lo sponsor della proprietà russa.

Al posto di Gazprom sulle maglie comparirà esclusivamente la scritta Schalke 04.