Napoli-Salernitana cambia data? Arriva la richiesta ufficiale

È stata inoltrata una richiesta ufficiale per posticipare Napoli-Salernitana a domenica nello stesso giorno di Inter-Lazio.

Napoli tifosiFOTO MOSCA
Articolo di Redazione SDS24/04/2023

©️ “STADIO-MARADONA” – FOTO MOSCA

A Napoli è ormai partito il conto alla rovescia per lo scudetto. Nella migliore delle ipotesi, potrebbero mancare appena 6 giorni all’ufficialità, che potrebbe arrivare già nel prossimo weekend di Serie A. Se gli azzurri dovessero vincere contro la Salernitana, e la Lazio non riuscisse a battere l’Inter, allora gli uomini di Spalletti saranno matematicamente Campioni d’Italia.

Ma si pone un problema di ordine pubblico e di festeggiamenti. A tal proposito il Consigliere Comunale Nino Simeone ha inoltrato una richiesta ufficiale per posticipare Napoli-Salernitana a domenica nello stesso giorno di Inter-Lazio. “In considerazione della oramai probabile ed imminente vittoria dello scudetto da parte della squadra partenopea ed al fine di tutelare l’ordine pubblico e la sicurezza e di prevenire eventuali episodi incresciosi dovuti al caos che si potrebbe generare durante la due giorni prevista per gli incontri di calcio della 32sima giornata di Serie A, si chiede di valutare l’opportunità di discutere al tavolo sulla sicurezza, con la partecipazione anche della FIGC, per considerare il posticipo della gara di campionato Napoli vs Salernitana, in programma sabato 29 aprile 2023 alle ore 15:00 presso lo Stadio Diego Armando Maradona, alla giornata di domenica 30 aprile 2023 alle ore 12:30, in concomitanza con l’incontro di calcio Inter – Lazio”. 

“A tal fine, si chiede, ai responsabili in indirizzo di prevedere il prolungamento dell’orario di servizio della Linea 1 della Metropolitana, così da consentire alle centinaia di migliaia di tifosi attesi di spostarsi agevolmente con i mezzi pubblici in città, evitando, in tal modo, il congestionamento del traffico stradale. In attesa di riscontro e sempre nell’ottica di collaborazione, si porgono distinti saluti”, si legge nella lettera da parte di Nino Simeone.

Leggi anche: