Salernitana, rivelazione Martegani: una nuova arma per Paulo Sousa

Augustin Martegani è tra le poche note liete di questo avvio di stagione della Salernitana: Paulo Sousa ha un nuovo jolly.

Articolo di Redazione SDS24/09/2023

©️ “MARTEGANI” – FOTO MOSCA

Se ne parlava un gran bene al suo arrivo, ma forse nessuno si sarebbe aspettato un tale impatto in così poco tempo. Augustin Martegani è sicuramente tra le poche note liete dell’avvio di stagione altalenante, per risultati e prestazioni, della Salernitana.

L’argentino era arrivato in estate dal San Lorenzo con ottimi propositi e già i primi scampoli di gara contro l’Udinese avevano dimostrato che con il pallone ci sapeva fare. Tuttavia, le sue prestazioni in campo sono in continua crescita e testimoniano una rapidità di adattamento che nessuno sarebbe stato in grado di prevedere.

Neppure Paulo Sousa, che il 2 settembre si esprimeva così su Martegani: “È entrato quando l’Udinese è calata in termini di freschezza e le distanze tra i reparti sono aumentate, ha fatto la differenza. È stato acquistato per giocare in una linea più bassa, ha ancora bisogno di tempo per inserirsi nei meccanismi. Occorrerà ancora un po’ prima di assimilare i concetti di occupazione dello spazio e le dinamiche delle due fasi. Non so quanto tempo ci vorrà, non so tra quanto tempo sarà pronto per giocare in quel ruolo”.

E poi, il 4 settembre: “È un giocatore che non conosce il campionato europeo ed era abituato a giocare in una linea molto più alta. Ha bisogno di tempo di adattarsi, ma dobbiamo integrarlo al più presto perché tecnicamente è un giocatore molto importante“.

A quanto pare, il processo di integrazione è già arrivato a livelli soddisfacenti. Complice l’assenza di Lassana Coulibaly, Paulo Sousa ha lanciato Martegani dal primo minuto al fianco di Maggiore. Diciamo che anche il livello dell’avversario lo ha consentito, ma l’argentino ha risposto con un’ottima prestazione e tante giocate degne di nota. Ha dimostrato di potersi destreggiare con disinvoltura anche in una posizione più arretrata, aggiungendo qualità nel palleggio e fungendo da collante con l’attacco. La Salernitana ha scoperto un jolly niente male.