Napoli Futsal, assente per un tempo. La Meta Catania passa a Cercola 4-5

Il Napoli Futsal praticamente non si presenta in campo per i primi 20'. Cinque reti della Meta Catania a zero nel primo tempo. Gli azzurri si destano nella ripresa e tentano la rimonta. Missione sfiorata, risultato finale: 4-5.

napoli futsal
Articolo di Redazione SDS24/10/2021

Al Centro Sportivo Cercola, il Napoli Futsal praticamente non si presenta in campo per i primi 20′. Cinque reti degli ospiti siculi, quasi tutti caratterizzati da errori marchiani degli azzurri. Nella ripresa la squadra finalmente sin desta e inizia a giocare con furore. Il cambio di direzione con il quinto uomo, e le due doppiette messe a segno da Foglia e Fernandinho non portano neppure al pareggio. Risultato finale: 4-5 per la Meta Catania. Il prossimo venerdì, alle 20.30, occhi puntati sul derby al PalaSele con la Feldi Eboli. Un’occasione d’oro per il Napoli Futsal di risollevarsi una volta per tutte.

PRIMO TEMPO – La prima occasione è di marca azzurra con Perugino che calcia a lato. Al minuto 1’30”, sulla conclusione di Musumeci, servito da rimessa laterale, c’è il tocco del numero 6 del Napoli e lo 0-1 per Catania. Transizione ospite e grande parata di Molitierno su Matamoros, legno di Alex a seguito della respinta non perfetta di Tornatore ed incrocio dei pali di Foglia, assistito dalla destra dal Carucha Grasso. Galan è lesto ad intercettare un passaggio di Perugino e firmare il raddoppio. L’Imperatore è strepitoso tra due avversari, la conclusione però viene respinta come quelle di Alex e del capitano. Al 13′ Carmelo Musumeci sigla il rigore dello 0-3, il successivo recupero di Taliercio su Foglia permette al 22 di Lopez di mettere a referto il suo tris personale. Al 16′ il tap-in di Vaporaki vale lo 0-5 parziale, la prima frazione tramonta con il destro di De Simone che si stampa sull’ennesimo montante.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa la partita cambia volto, prima, tuttavia, ennesimo legno di Foglia e miracolo di Tornatore su un’ingenuità della difesa di cui Coelho stava per approfittare. Alex è power play, nel giro di dieci secondi l’1-5 ed il 2-5 di Fernandinho e del numero 81. Insiste il team di Basile ed al 10′ sullo pallonetto dello stesso Fernandinho, sempre Foglia mette il piede e fa doppietta (3-5). La Meta si salva su un’azione convulsa e l’estremo difensore dei siciliani è super sulla girata di Coelho. Non può nulla tuttavia all’ennesima manovra avvolgente che conduce al 4-5. Al minuto 17’40” il brasiliano ex Benfica buca l’estremo difensore catanese per la quarta volta. L’ultima parata di Tornatore salva però il risultato per i siculi. Inchioda il punteggio sul 4-5 e difende i tre punti conquistati dai rossoazzurri.

NAPOLI FUTSAL-META CATANIA BRICOCITY 4-5 (0-5 p.t.)
NAPOLI FUTSAL: Molitierno, F. Perugino, Bruno Coelho, Crema, Fernandinho, Grasso, Hozjan, Arillo, De Simone, Alex, Amirante, A. Perugino, Foglia, Capiretti. All. Basile

META CATANIA BRICOCITY: Tornatore, Campoy, Vaporaki, Galan, Musumeci, Messina, Silvestri, Tusar, Licandri, Matamoros, Marletta, Cruz, Taliercio, Dovara. All. Lopez

MARCATORI: 1’30” p.t. Musumeci (M), 8′ Galan (M), 13′ rig. Musumeci (M), 15’30” Musumeci (M), 16′ Vaporaki (M), 7’15” s.t. Fernandinho (N), 7’25” Foglia (N), 10′ Foglia (N), 17’40” Fernandinho (N)

AMMONITI: Campoy (M), Vaporaki (M), Matamoros (M), Grasso (N), Foglia (N)
ESPULSI: al 9′ del s.t. Matamoros (M) per somma di ammonizioni

ARBITRI: Simone Micciulla (Roma 2), Chiara Perona (Biella) CRONO: Alessandra Carradori (Roma 1)