Palermo-Spezia, è follia: Stulac fa esplodere il Barbera al minuto 104′

La decima giornata di Serie B si è conclusa con il posticipo tra Palermo e Spezia, terminato sul punteggio di 2-2. Partita folle decisa al minuto 104'.

Articolo di Redazione SDS24/10/2023

La decima giornata di Serie B si è conclusa con il posticipo tra Palermo e Spezia, terminato sul punteggio di 2-2. A segno Reca ed Esposito per gli ospiti, Mancuso e Stulac per i rosanero.

Al Barbera la partita è tesa fin dall’avvio, tra scontri in campo e qualche disordine arrivato dagli spalti. Il match si sblocca al minuto 31′, quando Reca decide di inventare il vantaggio spezzino. L’esterno bianconero intercetta un pallone prima della metà campo, raggiunge il limite sterza e lascia partire un tiro forte sul palo lontano che si infila alle spalle di Pigliacelli. I padroni di casa provano a rispondere, ma Dragowski non si fa sorprendere. La prima frazione di gioco termina con il vantaggio ospite. Corini inserisce Vasic e Mancuso in avvio di ripresa.

Al minuto 64′ la partita prende una brutta piega per il Palermo, Zurkowski imbuca per Esposito che la mette alle spalle dell’estremo difensore rosanero. Immediata la risposta di Mancuso, che dimezza lo svantaggio al 73′ e riaccende le speranze dei siciliani. Arriva il minuto 90′ e la partita diventa follia; Bertola stende Soleri è calcio di rigore, espulso il calciatore spezzino. Fourneau dopo il consulto VAR annulla il rigore, il contatto è avenuto fuori area, rimane pero la sanzione. Sul punto di battuta si presenta Stulac che al minuto 104’ fa esplodere il Barbera. Il Palermo vola a 20 punti con una partita da recuperare a meno tre dal Parma capolista. Fa un piccolo passo avati lo Spezia, quart’ultimo a pari punti con i cugini della Sampdoria.