Argentina-Messico, Lozano: “Hanno i migliori al mondo, ma sarà una partita diversa”

Alla vigilia di Argentina-Messico, Hirving Lozano ha parlato in conferenza stampa illustrando la decisiva sfida di domani per il proseguimento in Coppa del Mondo.

lozano, NapoliFoto Mosca
Articolo di Redazione SDS25/11/2022

© “LOZANO” – FOTO MOSCA

Alla vigilia della già, possibile, decisiva sfida tra Argentina e Messico, l’esterno d’attacco del Napoli, Hirving Lozano, ha parlato in conferenza stampa, illustrando cosa si aspetta dalla partita di domani. Ecco quanto raccolto dai colleghi messicani di TUDN.

Ci stiamo lavorando in questi giorni per arrivare a quella partita nel migliore dei modi. Il ‘Tata’ ha quell’esperienza di conoscere bene il rivale, stiamo lavorando molto bene e speriamo che domani venga fuori nel migliore dei modi”.

“Sarà una partita diversa. Entrambe le squadre stanno giocando per qualcosa di importante, quello che è in programma farà parte del mister, lui ce lo presenterà nel migliore dei modi per affrontarlo domani, e questa è la cosa principale”, sottolineando che in Argentina “hanno i migliori al mondoLionel Messi) e grandi giocatori che sono in grandi club”.

“Penso che abbiamo dei grandi calciatori, tanta qualità, stiamo preparando molto bene la partita, affrontiamo un grande rivale, anche peggio, abbiamo sempre speranza e possibilità di avanzare e dipende solo da noi. Penso che siamo sulla strada giusta, domani abbiamo l’opportunità e il mister ci dirà come pianificarla bene”.

‘El Chucky’ ha ricordato i precedenti scontri che messicani e argentini avuti in Coppa del Mondo, rimarcando che la partita di questo sabato è una grande opportunità per ottenere un buon risultato.

Quella che tengo di più in mente è quella del 2010 in Sudafrica, una grande partita tra le due squadre, ma purtroppo il Messico è stato eliminato. Ma domani abbiamo una grande opportunità e penso che dipenda da noi”

Infine, Hirving Lozano ha commentato la sua migliore esperienza con Diego Maradona, che oggi festeggia il suo secondo anniversario.

“La migliore esperienza con Maradona è stata quando è morto, tutti i tifosi del Napoli sono stati incredibili, è qualcosa di molto importante, la città si è fermata“.