Stringara: “Buona annata per il Napoli, ma perdere lo scudetto così fa male”

Paolo Stringara, ex centrocampista di Inter e Bologna e ora allenatore, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla stagione del Napoli.

Articolo di Redazione SDS26/04/2022

©️ “NAPOLI” – FOTO MOSCA

Paolo Stringara, ex centrocampista di Inter e Bologna e ora allenatore, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul momento e sulla stagione del Napoli a Tuttomercatoweb.

“Sicuramente è mancato qualcosa ai partenopei. Va anche specificato che per un tecnico quando parti bene e finisci male è diverso che partire male e finire bene. Anche i punti se fatti in modo diverso hanno una valenza maggiore. E’ chiaro che vedere che sul più bello la squadra si sfarina non è un bel biglietto da visita per un allenatore. Ora è una bella gatta da pelare: se resta e il prossimo anno parti bene ok, se invece parti male che fai? Già c’è un punto interrogativo grosso, è la vita del tecnico e anche del dirigente che deve prendere una decisione”.

Che fare dunque?

“Dipende anche dalle alternative e dal mercato che voglio fare, dal tipo di rapporto con l’allenatore; il Napoli ha fatto una buona annata ma perdere così lo scudetto, con tanti ko in casa e anche con le piccole, rappresenta una bella botta”.

L’Inter domani può andare in testa…

“E’ chiaro che deve andare a Bologna per vincere, ci sono poche alternative. Il Bologna sta abbastanza bene, non è quello di qualche tempo fa”.

L’Inter ha ritrovato smalto…

“Le ultime gare hanno dato forza alla squadra però nel calcio mai dire mai, non è scontato che pur attraversando un buon periodo di forma vada a vincere, basta niente per complicare tutto”.

Chi sceglierebbe come ds del Bologna tra Sartori, Petrachi e Angelozzi?

“Sono tutte figure importanti e esperte, lascio alla dirigenza la scelta. non perchè non mi voglia esprimere ma è una cosa così sottile e importante che mi fido della dirigenza bolognese”.