Come il Mondiale a dicembre influenzerà la Serie A

Come il Mondiale a dicembre influenzerà la Serie A

© INSIGNE – MONDIALE – FOTO MOSCA

L’anno che verrà aprirà le porte al primo mondiale invernale nella storia del calcio. Una scelta originale, per alcuni stramba, ma tralasciando opinioni di questo tipo, ciò che davvero bisogna tener d’occhio è l’organizzazione che vorranno dare le federazioni. Difatti, il Mondiale qatariota costringerà i campionati nazionali a fermarsi dal 20 novembre, quando prenderanno parte alla spedizione i rappresentanti delle nazionali, fino al 18 dicembre, giorno dell’atto conclusivo.

INIZIO DEL CAMPIONATO 2022 2023

In vista del lunghissimo stop, l’intenzione della federazione sarebbe quella di disputare più partite possibili prima della sosta, provando a chiudere già il girone d’andata. In virtù di questo, la prima giornata del prossimo campionato potrebbe essere anticipata addirittura ai giorni che precedono ferragosto, il 13 ed il 14 agosto.

LA RIPRESA POST MONDIALE

Le scelte organizzative per la ripresa del campionato, si diramano così:

  • Una ripresa istantanea, che potrebbe coincidere con il boxing day, aggiungendo addirittura un altro turno tra la fine del 2022 e il principiare del 2023.
  • Uno stop di ben 7 settimane. In quest’ipotesi, l’inno della Serie A ritornerebbe a rimbombare negli stadi italiani direttamente il 4 gennaio.

IL FINALE DI STAGIONE

Nel caso in cui andasse in porto la seconda ipotesi sopracitata, ci sarebbe uno slittamento esponenziale della termine del campionato. Nonostante non c’è certezza sulle modalità organizzative, si può prospettare in modo abbastanza concreto un’ultima giornata addirittura a giugno inoltrato.

Leave a Reply

Your email address will not be published.