Il Napoli batte un modesto Sassuolo: 2-0 e per ora va bene così

Il Napoli batte il Sassuolo 2-0 e archivia anche la seconda giornata di campionato: decidono le reti di Osimhen e Di Lorenzo.

Articolo di Luciano Scateni27/08/2023

©️ “OSIMHEN” – FOTO MOSCA

Tanto tuonò che (non) piovve. A elencare tutti i nomi di possibili innesti nell’impianto vincente del Napoli 2023-2024, servirebbe pazienza, memoria buona e spazio adeguato, ma per valutare i decibel del vocio su acquisti di qualità, basta aggiungere l’ultimo rumor di casa Napoli, che per ammortizzare la delusione del mancato arrivo di Gabri Veiga, astro in fase crescente del calcio internazionale, spande ottimismo l’acquisto del danese Jesper Lindstrom, sostituto del partente Lozano.

I fatti raccontano che i giovani di belle speranze Natan, successore di Koulibaly e Kim, e Cajuste, centrocampista tutto fare (alternativa ad Anguissa) sono in attesa di giudizio, in rodaggio, perciò per il momento panchinari. Squadra che vince non si tocca!

Il Napoli del secondo impegno di campionato è il copia-incolla dello Spalletti, non ancora la squadra di Rudi Garcia, e deve risolvere il dilemma Raspadori ala o centrocampista aggiunto. L’avversaria non è squadra da far tremare i polsi e deve rinunciare anche a Berardi, infortunato. I tre punti sono un obbligo ‘morale’, per la differenza tecnica che separano gli azzurri dal Sassuolo e per continuare a guidare la classifica a sei punti, in compagnia di Milan, Verona e probabilmente dell’Inter, impegnato domani in trasferta a Cagliari, non della Juve che ha ospitato il Bologna e non è andato oltre l’uno a uno e non della Fiorentina che ha pareggiato con il Lecce (2 a 2). Arbitra Giua di Olbia, stadio Maradona quasi sold out. Kvaratskhelia al via in panchina, non ancora al meglio, in campo Raspadori.

Pressing degli azzurri, cross del capitano Di Lorenzo e l’ex Jack Raspadori coglie il palo al primo minuto. Che partenza! Spinge il Napoli. Grande in avvio Di Lorenzo. Reagisce il Sassuolo, ma il possesso palla è ampiamente del Napoli. Var per un intervento su Politano finito in terra in area di rigore ed è penalty per gli azzurri. Osimhen contro Consigli ed è rete. Trasformazione perfetta, Napoli 1 Sassuolo 0, terza rete in campionato del nigeriano al sedicesimo.

Potrebbe cambiare l’assetto tattico degli emiliani, obbligati a tentare il gol del pareggio. Cinque gli angoli per il Napoli. Tira Raspadori, pallone sul fondo. Cooling break di due minuti, contro il caldo torrido. Giallo per Tressoldi, marcatore di Osimhen. Pressione degli azzurri, difesa aggressiva del Sassuolo. Sei gli angoli per gli azzurri, colpo di testa di Anguissa, pallone non trova la porta. Primo corner Sassuolo conquistato da Toljan. Tressoldi di testa sul fondo. Si mette in evidenza Laurienté. Nessun pericolo per Consigli, rigore a parte. Baricentro più alto del Sassuolo, gioco condizionato dal gran caldo. Meret quasi disoccupato.  Secondo angolo per i neroverdi. Non un gran primo tempo degli azzurri. Spogliatoi.

Cambi? Vediamo Garcia se e come le promuove. Osimhen di testa su cross di Politano, bersaglio mancato. L’ex Sassuolo ci prova personalmente, pallone sul fondo. Azione in velocità incursione di Anguissa assist per Osimhen, sinistro e pallone sul fondo. Cartellino rosso per Lopez, proteste con frasi oltraggiose, emiliani in dieci per i prossimi quaranta minuti. Nervosismo in campo. Ci prova Zielinski di sinistro, pallone di poco alto sulla traversa. Minuto 57. Nuovo rigore per il Napoli, fallo di mano di Toljan su tiro dall’angolo. Raspadori spedisce alto sulla traversa. Botta potente, ma imprecisa al 16esimo. Escono Boloca e Vina per Racic e Pedersen.

Kvara per Politano. Del georgiano l’assist per Di Lorenzo e al 19esimo è 2 a 0. Il capitano non è nuovo a queste imprese di difensore prolifico. Ceide per Laurienté, Mulattieri per Pinamonti. Time out per bere e rinfrescarsi. Ghiaccio sulla nuca. Spingono ancora gli azzurri. In superiorità numerica. Corner senza esito. Minuto 30. Consigli sventa il 3 a 0 e blocca il tiro di testa di Osimhen su calcio d’angolo. Thorstvedt per Bajrami.

Spreca il Napoli e ancora con Raspadori. Dentro Simeone, Elmas e Cajuste per Lobotka e Zielinski e Raspadori. Sei al 90esimo più 6 di recupero. Ostigard per Juan Jesus.  Buone le prime due, testa della classifica e Napoli positivo senza strafare.

Calzona Napoli

Il Napoli è quasi ko, ma dall’angolo non parte la spugna della resa 

Liquidato Spalletti, esonerati Garcia e Mazzarri, De Laurentiis si affida ora a Francesco Calzona: a...

Traore Napoli

Un pari stentato, Napoli in grigio: 1 a 1 con il Genoa

Il Napoli non va oltre il pari contro il Genoa, ci pensa Ngonge a salvare...

Meno 7 dalla Champions: 0-1 contro il Milan

Perde ancora il Napoli in trasferta. La sconfitta contro il Milan fa sprofondare i campioni...

Verona ‘knock out’, tre punti preziosi per un Napoli in chiaroscuro

Felici sorprese oggi, tra l'ottima forma di Kvaratskhelia, la prima firma di Ngonge e l'assist...