Salernitana, maglie all’asta per la ricerca contro il cancro

La Salernitana continua a dare sostegno all’Associazione LILT (Lega Italiana Lotta ai Tumori) mettendo all'asta le maglie dei calciatori.

Articolo di Redazione SDS28/04/2022

©️ “IERVOLINO” – FOTO MOSCA

La Salernitana continua a dare il suo sostegno all’Associazione LILT (Lega Italiana Lotta ai Tumori) di Salerno per la realizzazione del progetto “Volontari per l’oncologia” nato per incrementare il servizio di sostegno psico-sociale e materiale al paziente oncologico e alla sua famiglia, affiancando gli enti istituzionalmente preposti alla prevenzione e cura dei tumori per l’intera provincia di Salerno.

Salernitana, maglie all’asta per la ricerca

L’Associazione provinciale LILT di Salerno da decenni è impegnata, in regime di volontariato, nella prevenzione oncologica, per far sì che possa realizzarsi il proprio motto “PREVENIRE E’ VIVERE”.

Per raccogliere fondi, finalizzati alla realizzazione del progetto, la LILT Salerno ha pensato di raccogliere fondi mettendo all’asta delle maglie di squadre di calcio professionistiche, il Presidente dell’U.S. SALERNITANA 1919, Danilo Iervolino, sin dal suo insediamento con grande piacere, ben consapevole dello spirito e delle finalità del progetto, ha dato la piena disponibilità a sostenere l’iniziativa, raccogliendo l’invito del dott. Giuseppe Pistolese, presidente della sez. LILT di Salerno.

L’U.S. Salernitana 1919 ha già donato maglie di gioco, indossate dai calciatori in occasione di alcune gare del campionato di serie A, che sono state messe all’asta sulla pagina Facebook “Aste Italiane made in Salerno”.

Anche in occasione dell’ultima gara interna con la Fiorentina il club Granata ha donato alla LILT Salerno le maglie di gioco di Gyomber, Mazzocchi, Zortea e Ranieri, che verranno messe all’asta dalle ore 11.00 di mercoledì 27 c.m. alle ore 23.00 di venerdì 29 p.v.

La sinergia tra la U.S. Salernitana 1919 e la LILT Salerno continuerà per far sì che si possa dare concretamente un sostegno psico-sociale a quanti soffrono ed ai loro familiari.