fbpx

La multiproprietà danneggia il Bari, ecco il motivo

La multiproprietà danneggia il Bari, ecco il motivo

© “BARI” – FOTO MOSCA

Nella giornata di oggi la FIGC ha prorogato la scadenza inerente alle multiproprietà. Può dunque sorridere la famiglia De Laurentiis, la quale, potrà continuare a gestire sia il Napoli che il Bari fino alla stagione 2028/2029.

La decisione presa dalla FIGC, però, ha creato qualche malumore, evidenziato dall’ex dirigente della federazione, Antonello Valentini, il quale, si è espresso ai microfoni di Radio Marte:

“Questo prolungamento non c’entra nulla con la possibilità che il Bari vada in Serie A con la presidenza di De Laurentiis, perché da sempre due squadre con lo stesso proprietario nella stessa categoria non si possono tenere.

Gli unici veri danneggiati da questa situazione potrebbero essere i tifosi biancorossi. Il Bari quest’anno non può andare in Serie A, altrimenti ADL deve vendere uno dei due club: o vende il Napoli, oppure fa un campionato di mantenimento e poi venderà l’altra squadra al miglior offerente. Il timore dei tifosi del Bari è legittimo. I tifosi del Bari non possono essere contenti di una proprietà che abbia l’obiettivo di mantenere il posto in B senza pensare alla promozione”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.