Napoli, salta l’affare Perez: Ostigard verso la permanenza

Quando sembrava tutto fatto, è invece da considerare saltata l'operazione Nehuen Perez: il Napoli ha deciso di fare altri ragionamenti.

Perez, NapoliFoto Mosca
Articolo di Redazione SDS30/01/2024

© “NAPOLI” – FOTO MOSCA

Il Napoli continua a sfruttare questi giorni di calciomercato per migliorare la propria rosa e per dare a Walter Mazzarri i rinforzi giusti per provare a centrare il quarto posto. I campioni d’Italia hanno messo a segno 4 colpi in questa sessione di mercato: MazzocchiNgonge, Nendonker Popovic, con quest’ultimo che è stato girato in prestito al Monza fino al termine della stagione. Il quinto nome pareva essere quello di Nehuen Perez, ma quando sembrava tutto fatto, proprio al momento di chiudere e con le visite mediche ad un passo, è invece da considerare saltata l’operazione. Ne parla l’edizione odierna del Corriere dello Sport:

“La notizia da titolo resta la scelta di non affondare il colpo-Perez: l’argentino, 23 anni, era stato al centro di una lunga discussione tra De Laurentiis e Gino Pozzo, che per lasciarlo partire aveva chiesto 20 milioni; poi, giovedì, il contatto decisivo e il principio d’accordo sulla base di 18 milioni, da perfezionare con gli ultimi dettagli e soprattutto con la possibilità di inserire Ostigard nella trattativa, nel frattempo escluso dagli obiettivi del Genoa per una questione di valutazione. Proprio così: Leo era fermamente intenzionato a partire per trovare più spazio e continuità e la sua ex squadra era la destinazione prescelta, tanto da rifiutare proprio l’Udinese: aveva dato la sua parola e ci teneva a rispettarla, ma poi al cospetto della richiesta di Adl – 7 milioni – l’affare è naufragato”.

Mazzarri aveva individuato altri due profili per la difesa del Napoli

“La sua uscita, tra l’altro, era strumentale (e necessaria) a ricavare un posto nella lista per il campionato, ma il weekend di partite ha indotto tutta una serie di riflessioni: Ostigard ha giocato dal primo minuto con la Lazio, e anche piuttosto bene; la valutazione economica dell’Udinese è decisamente importante; il profilo che inizialmente Mazzarri aveva indicato aveva i connotati di Tomyasu e a seguire di Theate. E così, dopo la partita dell’Olimpico, è venuto fuori un quadro che difficilmente potrà cambiare”, ha riferito il quotidiano sportivo.