Mertens vs Muriel: i numeri sorridono al belga

In assenza dei numeri 9 alfa, saranno Muriel e Mertens a prendersi la scena del centro dell’attacco. Tra i due, il belga si conferma più pericoloso sotto porta.

mertens
Articolo di Redazione SDS30/03/2022

© “MERTENS E SPALLETTI” – FOTO MOSCA

In assenza dei numeri 9 alfa, saranno Muriel e Mertens a prendersi la scena del centro dell’attacco. Sulla Gazzetta dello Sport si analizza il rendimento dei due attaccanti che si sfideranno in Atalanta-Napoli: Tutti e due sono tecnici e veloci, ma in maniera differente. Muriel è esplosivo, specialista in progressioni che costringono gli avversari ad arrancare. Mertens a 34 anni, quasi 35, non ha più lo spunto sul breve di un tempo, ma è cresciuto nella lettura del gioco, ormai ha un vissuto tale per cui gli viene naturale trovarsi al posto giusto nell’attimo che conta. 

Attenzione alle percentuali: quando tira, Muriel inquadra la porta nel 40% dei casi, mentre Mertens centra lo specchio nel 56% dei tentativi. E pure le percentuali realizzative differiscono, 16% il colombiano e 28% il belga. Il numero secco dei gol nell’attuale campionato conferma la fotografia: 4 reti di Muriel e 7 di Mertens, e il sudamericano ha giocato di più, seppure di poco, 994 minuti contro 926.