Rinnovo Osimhen, l’intoppo è la clausola: ballano 40 milioni tra domanda e offerta

L'entourage di Victor Osimhen chiede 120 milioni, il Napoli non vuole scendere sotto i 160: è l'ultimo ostacolo al rinnovo del nigeriano.

Articolo di Redazione SDS31/07/2023

©️ “OSIMHEN” – FOTO MOSCA

L’agente di Victor Osimhen, Roberto Calenda, è sbarcato ieri sera nel ritiro di Castel di Sangro per limare ulteriori dettagli in vista del rinnovo di contratto dell’attaccante con il Napoli. Con il presidente De Laurentiis si è già raggiunta l’intesa per quanto riguarda la durata ed il valore del nuovo accordo.

Come sottolinea la Gazzetta dello Sport, però, la distanza principale riguarda la cifra della clausola rescissoria. Tra la proposta del Napoli e la richiesta dell’entourage, ballerebbero circa 40 milioni di differenza sulla valutazione di Osimhen.

Si legge: “Il Napoli farà di Osimhen il giocatore con l’ingaggio più alto della storia azzurra: il rinnovo sarà di almeno altri due anni rispetto alla scadenza attuale (2025) e garantirà al nigeriano un ingaggio da 7 milioni netti (bonus inclusi).

Resta l’ultimo nodo da sciogliere, legato appunto alla clausola: l’entourage del giocatore la vorrebbe di massimo 120 milioni, il Napoli non vorrebbe scendere sotto i 160. Ecco perché ci sarà ancora da lavorare nelle prossime ore, per cercare un punto di incontro che non sarà per forza a metà strada”.