Juventus-Salernitana: i bianconeri si possono battere

salernitana

© “SALERNITANA” – FOTO MOSCA

Dopo l’esordio in campionato contro la Roma, la Salernitana si appresta ad affrontare un’altra regina della Serie A: la Juventus.

Può sembrare una partita dall’esito scontato, con la corazzata bianconera pronta a travolgere i granata, eppure, arrivati alla sesta giornata, la banda Allegri non è al massimo della forma.

Allo Stadium assisteremo a due realtà che possono tranquillamente ambire ai tre punti: da una parte la Juventus, la quale necessita di portare a casa il risultato dopo le ultime prestazioni insoddisfacenti, se commisurate alla qualità che il mercato in entrata ha portato a Massimiliano Allegri. Dall’altra parte, gli uomini di Nicola che non vogliono farsi scappare un’occasione epica, se non utopica.

Come arrivano Juventus e Salernitana al match?

Come già anticipato, il match dello Stadium si preannuncia tutt’altro che scontato, specialmente se si vanno a vedere i precedenti della Juventus prima di questa gara. Squadra chiaramente in ritardo, sia in termini che di risultati, che sul piano di gioco.

I padroni di casa arrivano a quest’incontro con appena 9 punti in classifica. Qualcuno dirà che è presto parlare di punteggio dopo appena cinque giornate. Vero, e forse qualcuno dirà anche che Allegri non è mai stato maestro del bel calcio. Anche qui, è difficile smentire. Ma un problema c’è.

Il problema sta nella qualità bianconera sciupata. Perché se contro la Fiorentina, il tecnico toscano si è potuto permettere il lusso di lasciare in panchina Dusan Vlahovic, preferendogli Arkadiusz Milik, e poi raccogliere un gol del polacco ma solo un solo tiro verso la porta nei 90 minuti complessivi, qualcosa forse non va come dovrebbe andare, non c’è proposizione.

Qui gioca la Salernitana per puntare all’impresa, fare semplicemente quello che la Juventus non ha mostrato nelle precedenti 5 giornate: proporre calcio e idee.
I granata, si preparano alla trasferta di Torino con tante consapevolezze, una identità e personalità.

Il pareggio dello scorso weekend contro l’Empoli stona un po’ con quelle che sono state le prestazioni offerte fin qui dai campani, suona come due punti persi e questo è un motivo per tentare il colpaccio.

Entusiasmo? Si, ma occhio ai colpi che possono uscire dal cilindro di Allegri

Come già ribadito, battere questa Juventus è un’imprese non facile, ma nemmeno impossibile, come non lo è strappargli un pareggio.

Ma l’entusiasmo, la voglia di fare bene e di tentare l’impresa, non devono accecare gli uomini di Nicola, che non potranno permettersi di abbassare la guardia contro una squadra a sua volta alla ricerca di continuità di prestazioni.

Occhio dunque ai cambi di Max, il quale, con ogni probabilità, farà partire dalla panchina uno tra Vlahovic e Milik, adottando un 4-3-3 con Cuadrado e Kostic sugli esterni. Nonostante le assenze di lusso, come quelle di Pogba e Chiesa, ad Allegri le alternative tattiche non mancano.
La parola chiave per la Salernitana dovrà essere solo una: concentrazione.

Come gioca la Juventus?

Giocatori di qualità ti permettono di cambiare assetto tattico di partita in partita, o a gara in corso, è questo uno dei grandi vantaggi che dispone Allegri.

I moduli più usati in questo momento dal tecnico toscano sono il 4-3-3 e il 3-5-2, nell’attesa dei rientri degli infortunati.

Come già anticipato, parliamo di una formazione che non sta creando tante occasioni da gol, il che è strano se si pensa alla potenza di fuoco bianconera.

Portarsi in vantaggio, basandosi sui colpi delle individualità, e difendere il risultato, sembrerebbe la chiave tattica che l’ex allenatore del Milan sta adottando in questo inizio di stagione, anche se con qualche difficoltà.

Precedenti tra Juventus e Salernitana

Lo storico sorride alla Juventus, i bianconeri non hanno mai perso in casa contro la Salernitana, l’unico successo dei campani risale alla stagione 98/99 lontano dalle mura di Torino.

Ultimi 5 precedenti tra Juve e Salernitana:

  • (20/03/2022) Juventus-Salernitana: 2-0
  • (30/11/2021) Salernitana-Juventus: 0-2
  • (02/05/1999) Salernitana-Juventus: 1-0
  • (20/12/1998) Juventus-Salernitana: 3-0
  • (27/06/1948) Juventus-Salernitana: 2-0

Allegri vs Nicola:

Allegri è uno dei grandi tabù di Nicola, in 6 partite ufficiali contro l’allenatore toscana, Nicola ha raccolto 5 sconfitte ed un pareggio. Può essere la volta buona per invertire la rotta?

Probabili formazioni:

Juventus (4-3-3): Perin, Danilo, Bonucci, Bremer, Alex Sandro; Locatelli, Rabiot, Mckennie; Cuadrado, Vlahovic, Kostic.

Salernitana (3-5-2): Sepe, Bronn, Gyombèr, Fazio; Candreva, Coulibaly, Maggiore, Vilhena, Mazzocchi; Dia, Bonazzoli.

Leave a Reply

Your email address will not be published.