DG Napoli Futsal: “Puntiamo alla top 8 e alla finale di Coppa Italia”

napoli futsal

Il Napoli Futsal approda nella massima serie di calcio a 5 con le idee ben chiare e una rosa competitiva per ambire a traguardi importanti. Il percorso intrapreso dai ragazzi di mister Basile non è altro che la prosecuzione dello splendido percorso iniziato la scorsa stagione con la vittoria, da imbattuti, del campionato di Serie A2. L’esordio con i campioni d’Italia dell’Italservice di Pesaro non è stato tra i più felici dal punto di vista del risultato. Tuttavia, subire solo 3 reti con 4 giocatori indisponibili, ha reso la sconfitta più dignitosa, dando modo a capitan Perugino e soci di vendere cara la pelle. La presenza di Sky come piattaforma di trasmissione e visibilità ha reso questa prima giornata indimenticabile per tutto il sistema calcio a 5.

Proprio da questo spunto, il direttore generale del Napoli Futsal, Pasquale Scolavino, si è reso disponibile a rilasciare alcune dichiarazioni per Sport del Sud.

Quest’anno Sky sarà partner della LND Divisione Calcio a 5, che cosa rappresenta per il movimento, e per Napoli nello specifico?

“Sky, come partnership per la Divisione Calcio a 5, sia maschile che femminile, rappresenta tantissimo. É la visibilità il punto. Questo è uno sport praticato da tantissimi appassionati di calcio e calcio a 5, ma conosciuto veramente da pochi. Trasmettere le partite su Sky, specialmente di un certo livello, può sicuramente avvicinare tanta gente a questo magnifico sport. Proprio questa mattina ho ricevuta la notizia sui dati della partita del Napoli con Pesaro di Domenica, e ha fatto il doppio degli ascolti di una partita di Serie B di calcio. Un successo strepitoso, per la Divisione, per il campionato e per noi, che siamo nuovi al palcoscenico della Serie A. Erano tre anni che Napoli non aveva una squadra di calcio a 5 nella massima serie, e questa è stata una splendida occasione per farci conoscere a livello nazionale e nella nostra città“.

Che cosa l’ha colpita dell’organizzazione offerta da una piattaforma come Sky?

“Sky, essendo la piattaforma sportiva per eccellenza, ha offerto uno spettacolo bellissimo. Le luci, l’organizzazione, è stato tutto molto bello. Ma non solo Sky. Anche la Divisione Nazionale Calcio 5 sono stati eccellenti nell’organizzazione dell’evento, incluso il terzo tempo tra le due squadre. Andrebbe fatta sempre e su tutti i campi“.

Quali sono gli obbiettivi stagionali che la società ha prefissato?

“Quest’anno, come matricola, ci prefissiamo l’obbiettivo di rientrare nella Top 8 del girone d’andata, così da poter disputare poi la Final Eight di Coppa Italia. Questo è il nostro primo obbiettivo, tentare di fare bene in questa bella competizione e magari vincerla, perché no! E poi, ovviamente, terminare la regular season tra le prime otto e partecipare ai Playoffs. Lì inizia tutto un altro campionato, partite secche, quarti, semifinali. Ci giocheremo tutte le nostre carte, e posso dire che sono buone. Certo ci sono altre squadre più attrezzate o esperte, ma noi siamo lì e diremo la nostra su tutti i campi”.

Dopo una prima onorevole sconfitta all’esordio con i campioni d’Italia di Pesaro, che reazione si attende dalla squadra?

“Fortunatamente la squadra ha reagito bene. Ieri erano carichi all’allenamento e hanno svolto la sessione con molta intensità. Contro il Pesaro, che è la squadra più forte del nostro campionato da due anni, una sconfitta ci può stare. A maggior ragione se ti presenti con 4 defezioni importanti, tre per squalifica e un altro per il mancato transfer dall’estero. Domani siamo al completo contro una buonissima squadra come il Ciampino, vittorioso all’esordio contro il Catania, finalista scudetto 2021. Non sarà facile, ma dobbiamo giocare per i tre punti e vincere la nostra prima partita della nostra storia in Serie A”.

Crede che sia possibile apportare qualche ulteriore innesto alla rosa quest’anno, o ritiene che la squadra sia a posto così per la stagione?

“Adesso non posso risponderti. Certo, il mercato è aperto e si chiuderà presto per un breve periodo. Poi quando si riaprirà di nuovo noi saremo vigili sul mercato. Abbiamo una rosa assolutamente adeguata per fare un bellissimo campionato di Serie A, poi sarà il campo a dirci se sono stati fatti degli errori e come porre rimedio”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.