fbpx

Svizzera-Italia Femminile 0-1, Azzurre a un passo dal Mondiale

Svizzera-Italia Femminile 0-1, Azzurre a un passo dal Mondiale

Dopo la netta vittoria di venerdì contro la Lituania (7-0), le Azzurre hanno affrontato la Svizzera, prima nel girone, a Thun per conquistare la leadership del girone. Le elvetiche si trovavano al primo posto con 19 punti, uno in più dell’Italia a tre turni dal termine della qualificazioni. Nella gara di andata la Svizzera si era imposta per 2-1 al Renzo Barbera di Palermo. Ma ad oggi la squadra di Milena Bertolini non ha più freni e alla Stockhorn Arena, l’Italia scavalca in classifica le padrone di casa, ipotecando il pass diretto per i Mondiali di calcio del 2023 che si giocheranno in Australia e Nuova Zelanda, evitando così i play off. 

Svizzera-Italia, la cronaca

La prima occasione della partita arriva dopo 5 minuti: Bonansea si inserisce in area di rigore, ma non trova la porta. Primo corner per l’Italia, ottimo l’intervento di Thalmann su Cernoia. Immediata la reazione delle padrone di casa, brava ad uscire Giuliani su una situazione pericolosa. All’11’ Maritz riceve palla in area su una sventagliata, grande destro sotto la traversa ma l’arbitro segnala la posizione di fuorigioco. Lunga fase di possesso palla per la Svizzera, che però difficilmente riesce a superare la propria zona difensiva. Al quarto d’ora chance per Boattin che però carica troppo il sinistro. Dopo due minuti avanzano ancora le ragazze di Milena Bertolini: Bartoli serve Girelli che di testa la restituisce al portiere. Al minuto 21 arriva il primo angolo per la Svizzera: provvidenziale Giuliani sulla conclusione di Crnogorcevic. Giugliano ci prova dalla distanza, ma il suo tiro è centrale, le Azzurre creano tanto, ma fanno fatica a concretizzare. Clamorosa opportunità al 35′: lancio splendido di Giugliano per Galli che serve con un cross Girelli, quest’ultima fa fatica a girarsi in area circondata dalle avversarie e a trovare lo specchio della porta.

Ad inizio secondo tempo ci prova ancora l’Italia con un’iniziativa da calcio di punizione da una posizione interessante: Cernoia alla battuta, palla fuori di pochissimo! Conclusione dalla distanza di Galli al 55′, nessun problema per il portiere avversario. Continuano a spingere insistentemente le Azzurre alla ricerca della rete del vantaggio, manca la freddezza giusta sotto porta. Girelli spreca un’occasione enorme, non è la prima volta che l’attaccante non coglie l’attimo nell’area delle ospiti. Al minuto 64 Bergamaschi punta Kiwic e ottiene un prezioso corner: Boattin serve sul secondo palo, ancora la numero 10 di testa, palla deviata. Ripartenza della Svizzera che spreca l’occasione restituendo la sfera a Giuliani. Al 74′ Bartoli cerca l’azione individuale in mezzo a due avversarie, ma è fermata in maniera regolare. Milena Bertolini prova a giocarsi le carte Rosucci-Sabatino cambiando il modulo in un 4-2-3-1, la centrocampista bianconera smuove al suo ingresso la partita. A 10 minuti dal termine Boattin guadagna un calcio di punizione da posizione ravvicinatissima: batte Girelli, rete! Italia in vantaggio! Gol pesantissimo quando manca veramente poco al termine, bisognerà difendere questo vantaggio con le unghie e con i denti. Nei minuti finali le ragazze di Nielsen provano a spingere, eccellente copertura difensiva delle ospiti.

Al 90+5′ arriva il triplice fischio dell’arbitro: finisce 0-1 il match tra Svizzera e Italia!

Grazie a questo straordinario successo le Azzurre scavalcano le elvetiche e si portano a quota 21 punti, proclamandosi la nuova capolista.

Il tabellino

SVIZZERA (4-1-4-1): Thalmann; Maritz, Buhler, Kiwic, Aigbogun; Walti; Bachmann, Reuteler (45′ Folmli), Xhemaili (63′ Maendly), Sow (75′ Stierli); Crnogorcevic. A disp. Friedli, Peng, Stierli, Megroz, Rinast, Maendly, Calligaris, Touon, Folmli, Humm, Mauron, Lehmann. Ct. Nielsen

ITALIA (3-4-1-2): Giuliani; Bartoli, Gama, Linari; Cernoia (61′ Bergamaschi), Giugliano (75′ Rosucci), Galli, Boattin; Caruso (75′ Sabatino); Girelli, Bonansea (89′ Lenzini). A disp. Schroffenegger, Durante, Bergamaschi, Piemonte, Rosucci, Sabatino, Bonetti, Serturini, Greggi, Lenzini, Di Guglielmo. Ct. Bertolini

MARCATRICI: 83′ Girelli.

AMMONITE: 20′ Bachmann.

ARBITRO: Welch (ENG)

Leave a Reply

Your email address will not be published.