fbpx

Lo Sport del Sud: il Pagellone Brillante

Lo Sport del Sud: il Pagellone Brillante

© “NAPOLI BASKET”– FOTO MOSCA

Noi che ci chiamiamo Sport del Sud, non potevamo non fare un riepilogo settimanale di tutte le squadre sportive del Sud, in particolare della Campania. Dal Napoli in Serie A, espressione massima dello sport più seguito in Italia, fino alle tante squadre campane di Serie D, passando per il Gevi Napoli Basket, le 4 campane di Futsal di serie A1, ovvero il Calcio a 5, la Pallanuoto ecc ecc…

1 al POSILLIPO
Nella Pallanuoto A1, continua la falsa partenza del Posillipo, che contro la sorpresa Ortigia subisce il terzo ko di fila. Un 9-3 che lascia poco spazio ai rimpianti. Uno 0 in classifica che inizia a preoccupare.

2 alla PAGANESE
Le prime 4 partite con Grassadonia in panchina (vittorie con Catania, Taranto e Vibonese, pareggio a Bari) avevano illuso l’ambiente di Pagani su un possibile inserimento in zona promozione. Ma l’effetto nuovo allenatore è finito presto e ad Avellino è arrivata una netta sconfitta per 3-0, la quarta nelle ultime 5 partite. A peggiorare e rendere ancora più triste la domenica, l’aggressione dei tifosi della Paganese agli automobilisti sull’autostrada Avellino-Salerno dopo la partita.

3 al NAPOLI FUTSAL
Tre come le sconfitte degli uomini di Basile nelle prime 5 giornate. Tante per una squadra che aveva dichiarato di puntare ai primi posti. Mai come questa volta (e noi di Sportdelsud l’avevamo anticipato una settimana fa) Basile é sulla graticola, dopo il ko interno con Catania. Un primo tempo horror (0-5) che ha reso inutile la rimonta nella ripresa fino al 4-5.

4 alla SALERNITANA
Quattro è insufficienza grave. Quattro gol subiti in 45 minuti significano bocciatura. La Salernitana è destinata a retrocedere, sia come squadra (indebolita rispetto all’anno scorso), che come dirigenza (il comunicato di saluto a Castori vergognoso), che come società (assente). L’Empoli, come Roma e Torino, ne fa 4. Un ultimo posto inevitabile.

5 a FELDI EBOLI E SANGIUSEPPE
Nel calcio a 5 bellissimo derby tra Sangiuseppe ed Eboli, ma il pareggio scontenta entrambe le squadre. Dopo l’uno due Murillo Schiochet e Caponigro (che gol il suo) , è arrivata la rimonta napoletana con due gol in 15 secondi (il calcio a 5 ha il tempo effettivo per chi non lo sapesse) di Patias di testa e Bocca. Ancora Caponigro per i salernitani, ma nell’ultimo minuto l’ex Ercolessi fa 3-3 col power play, ovvero il portiere di movimento per sfruttare la superiorità numerica. Un pareggio che lascia Eboli in terza posizione a +2 sul Real Sangiuseppe.

6 all’AFRAGOLESE
Nel girone G di serie D, quarta vittoria in 5 partite per i ragazzi allenati da mister Franco Fabiano, che ricordiamo, è uno degli allenatori più vincenti del panorama dilettantistico. Dopo aver portato in D il Savoia, in Lega Pro l’Arzanese e due anni fa la Turris, ci riprova in rossoblù. 4 vittorie e nessuna di misura, 1 solo ko ma contro la fortissima Aprilia.

7 al NAPOLI PRIMAVERA
Sono lontani i tempi in cui la Primavera del Napoli lottava per non retrocedere. L’inizio di questo campionato è molto promettente e contro l’Atalanta, una delle favorite per lo scudetto Primavera, è arrivata la quarta vittoria stagionale, di cui 3 nelle ultime 4 contro Juve, Milan e Atalanta. Il gol della vittoria porta la firma di Giuseppe D’Agostino, classe 2003. Un bellissimo tiro dal limite che porta il Napoli in terza posizione.

8 al BENEVENTO
Il 3-0 senza repliche al Cosenza, arriva dopo 3 pareggi di fila ma anche dopo 6 risultati positivi, successivi al ko di Parma. Una vittoria firmata Lapadula, gol e assist, che riporta i sanniti in terza posizione a – 1 dal Brescia. Peccato soltanto per l’infortunio del portiere Paleari.

9 al GIUGLIANO
In serie D c’è una squadra, il Giugliano, che batte 2-0 il Muravena con gol di Scaringella e De Rosa e porta a 6 le vittorie di fila. Ma il dato importante non è questo, bensì la casella dei gol subiti: zero. Avete letto bene, 14 gol fatti e nessun gol subito in 6 partite. Nessuno in Europa come la squadra guidata da Giovanni Ferraro.

10 al NAPOLI BASKET
Eh si, il Napoli Basket ha battuto i campioni in carica della Virtus Bologna. Una super vittoria che smentisce tutti quelli che pensavano ad un Napoli poco adatto alla serie A1. Ed invece un super Markis McDuffie con 22 punti ed un fantastico Josh Mayo, all’ultima partita in azzurro e protagonista di 19 punti, regalano la seconda vittoria in campionato agli azzurri contro una squadra che presentava in campo Weems, autore di 23 punti ed un deludente Belinelli! Azzurri sempre in vantaggio, con un vantaggio che ha toccato anche la doppia cifra, fino al 92-89 della sirena. Chapeau alla Gevi Napoli Basket! E W il Sud, lo Sport del Sud

Leave a Reply

Your email address will not be published.