False fatture: la decisione ufficiale su De Laurentiis

L’unico condannato è Alessandro Moggi, intermediario dell’operazione che ha portato Ezequiel Lavezzi a vestire la maglia del Paris-Saint Germain.

de laurentiisFoto Mosca
Articolo di Redazione SDS02/03/2023

©️ “DE LAURENTIIS” – FOTO MOSCA

Falso uso di fatture per operazioni inesistenti, assolto Aurelio De Laurentiis. Il presidente del Napoli, insieme agli altri coinvolti, non ha ricevuto provvedimenti. L’unico condannato è Alessandro Moggi, intermediario dell’operazione che ha portato Ezequiel Lavezzi a vestire la maglia del Paris-Saint Germain.

Per lui è arrivata la condanna di un anno con pena sospesa per consulenza a riguardo della trattativa, in cui non ha contabilizzato la fattura per la società francese.

Quella del presidente Aurelio De Laurentiis non è l’unica assoluzione eccellente del verdetto letto pochi minuti fa in aula dal giudice Ciampaglia. Per la storia dei procuratori dei calciatori retribuiti dalle società di calcio, vengono infatti assolti Claudio Lotito (difeso dai penalisti Carlo Di Casola e Gianmichele Gentile); Adriano Galliani (difeso dallo scomparso Niccolò Ghedini), Andrea Della Valle (difeso dall’avvocato Francesco Picca) e Luca Campedelli (difeso dagli avvocati Luigi Sena e Daniele Ripamonti).