Falso bilancio del Napoli, interrogati due ex

Continuano le indagini che vedono Aurelio De Laurentiis accusato di falso bilancio. La Procura Federale di Napoli ha ascoltato 2 ex azzurri.

Articolo di Redazione SDS23/06/2022

© “DE LAURENTIIS” – FOTO MOSCA

Aurelio De Laurentiis è finito sotto il vortice della Procura Federale di Napoli. Il presidente del Napoli è accusato di falso bilancio riguardo l’operazione di mercato che ha portato Osimhen in maglia azzurra.

Secondo il Corriere dello Sport, sono stati già ascoltati due calciatori inseriti come contropartite per il nigeriano:

“Le prime persone informate sui fatti dell’affare-Osimhen, concluso a luglio 2020 tra Napoli e Lilla, sono comparse ieri sulle scena: i calciatori Luigi Liguori e Ciro Palmieri, attualmente tesserati con l’Ercolanese (Eccellenza) e la Nocerina (Serie D) – e all’epoca dei fatti ceduti al club francese come contropartita tecnica insieme con Orestis Karnezis e Claudio Manzi – sono stati ascoltati negli uffici della Procura di Napoli.

Nei prossimi giorni i pm titolari dell’inchiesta, l’aggiunto Vincenzo Piscitelli e il sostituto Francesco De Falco, ascolteranno anche Karnezis (ritirato) e Manzi (Turris, Serie C): del resto è la valutazione dei quattro cartellini ad essere finita nel mirino; un valore che ad aprile anche la Procura federale aveva ipotizzato improprio nell’ambito del cosiddetto Caos Plusvalenze: la Giustizia Sportiva, però, ha prosciolto tutti i club coinvolti in due gradi di giudizio. Napoli compreso”.