fbpx

Politano, Zielinski, Mario Rui e Lozano: niente rinnovo per gli over 30

Politano, Zielinski, Mario Rui e Lozano: niente rinnovo per gli over 30

© “ZIELINSKI” – FOTO MOSCA

Il Napoli vuole ringiovanire la propria rosa. Aurelio De Laurentiis vuole mettere a disposizione di Luciano Spalletti un organico competitivo ma riducendo l’età media, così da garantire un progetto a lungo-termine e delle potenziali plusvalenze future.

Già nella passata estate abbiamo assistito ad un ringiovanimento della squadra con gli arrivi dei vari Kvaratskhelia, Raspadori, Olivera ecc, che sono arrivati in maglia azzurra per sostituire giocatori del livello di Lorenzo Insigne, Dries Mertens e tanti altri. Oggi il mercato del Napoli non cambia nelle sue strategie: tra i vari nomi presenti nella lista degli obiettivi spiccano quelli di Frattesi e Samardzic, due dei talenti più puri presenti all’interno del nostro campionato.

Così facendo ne può trarre beneficio anche Luciano Spalletti il quale, grazie al suo bagaglio tattico e alla sua esperienza, può mettere a disposizione tutto se stesso per far crescere la squadra e plasmarla a proprio piacimento, diventando il grande leader all’interno dello spogliatoio.

Anche in questa finestra di mercato, qualche calciatore saluterà la maglia azzurra e, secondo la Gazzetta dello Sport, Aurelio De Laurentiis ha deciso di bloccare le trattative per i rinnovi di Mario Rui, Politano, Zielinski e Lozano:

“Nessuna tensione, sia chiaro, ma diverse cose da verificare e sistemare. Prima di tutto su Di Lorenzo, e poi il procuratore vorrebbe parlare anche di Mario Rui e Matteo Politano, entrambi suoi assistiti, Ma al momento il Napoli non prevede rinnovi per giocatori ormai over 30 (il capitano che li compirà in agosto è l’eccezione). Per lo stesso motivo nelle strategie del club al momento non è previsto un tavolo di contrattazione con Piotr Zielinski – proprio domenica scorsa ha detto di volere restare – e Hirving Lozano. Il polacco e il messicano hanno contratti molto pesanti per il bilancio della società e accordi che scadranno nel 2024. Si preferisce attendere gli sviluppi di mercato per capire come si potranno definire le due posizioni. Per De Laurentiis chi vorrà restare dovrà fare un sacrificio, perché non ha intenzione di sforare il limite dei 3,5 milioni d’ingaggio. E i due sono oltre”.

Leggi anche:

Leggi anche:

Leave a Reply

Your email address will not be published.